Vishudda chakra, il suo risveglio.

Vishudda chakra, 5^ chakra o chakra della gola, a livello fisico coinvolge la ghiandola endocrina tiroidea, il detto e il non detto, il manifestato e il soppresso…

L’elemento etere che lo rappresenta è l’etere perciò circondati di fotografie e immagini dello spazio, delle stelle, del cielo e visualizza di assorbirne le qualità, ripeti questa affermazione: i miei pensieri e le mie energie si elevano, io mi espando in tutte le direzioni, sono libero! Il 5^ chakra fornisce vita e prana alla tiroide e al plesso cervicale, nutre il collo, ,la gola e le corde vocali. Dimora in questo chakra l’istinto alla libertà, libertà da ogni cosa di questo mondo per vivere in pace. Associato ad esso è la paura di essere imprigionati, contenuti, limitati e disturbati. Quando il 5^ chakra è aperto, sano e vitale si manifestano

queste qualità positive: capacità di vedere il quadro più ampio dell’esistenza, di se stessi, degli altri e delle situazioni; saggezza; discernimento; calma; libertà interiore dalle questioni terrene; espansione; ricerca di una saggezza superiore. Quando il chakra è scarico o ipofunzionante si è distratti, con la testa tra le nuvole, ci si sente scollegati dagli altri, si sfugge dal mondo, si è irrequieti;mancanza di comunicazione, ci si tiene a distanza dagli altri, si oppone resistenza all’applicarsi, al concentrarsi. Pensiamo all’importanza di questo chakra: senza un atteggiamento espansivo, chi potrebbe mai essere felice? Tutti noi abbiamo bisogno di vedere il quadro più ampio possibile della vita, a trascendere da essa e dalle preoccupazioni che ci procura, ad elevarci rispetto al nostro ego e alla nostra infinitamente piccola situazione personale.

Poniamoci questi quesiti:

1-Comunico bene i miei sentimenti all’altro?

2-Ho chiarezza interiore,discernimento, comprensione dei miei limiti, dei miei bisogni, delle lezioni che devo imparare?

3-Quanto è sviluppata la mia saggezza,lamia capacità di aspettative realistiche nei confronti di chi mi sta vicino?

4-Sono capace di veder eil quadro più ampio dell’altro quansi comporta peggio del solito?

5-Quanto è espansivo il mio amore?Sono capace di  evitare l’atteggiamento di vedere “noi due e nessun altro”?

6-Sono capace di rimanere calmo nella discordia, evitando di lasciarmi attirare in vortici di emozioni?

Le essenze floreali di Bach, stimolano le nostre qualità positive insite in noi, osserva come influiscono queste essenze sul 5^ chakra:

chicory se il legame che si instaura con gli altri è di tipo manipolatorio del tipo “io ti do perciò tu mi devi dare”togliendo la libertà altrui,

clematis se si vive con la testa tra le nuvole, sognando ad occhi aperti,

heather per sviluppare l’empatia e l’ascolto in genere,

impatiens per chi ha un ritmo interno troppo veloce,

mustard per ritrovare l’uscita dal buio interiore,

scleranthus per chi manca del proprio centro interiore e oscilla tra due possibilità,

vervain per chi ha un eccesso di energia in un filo troppo sottile,

white chestnut quando i pensieri affollano e imbrigliano la mente,

Gli infusi o le essenze diverse hanno la stessa funzione di sostenere e purificare, nel caso del 5^chakra è adatta l’essenza di lattuga che stimola la calma.

Concentrati su vishudda chakra, entra in esso più che puoi,visualizza nel chakra una luce blu che risplende con forza e che avvolge piano piano tutto te stesso. Poi con volontà e immaginazione, irradia questo colore verso la gola e il collo, donando loro salute, vitalità e benessere.  Oppure concentrati sul senso dell’udito e senti il suono che produce il  vento o sul suono delle onde del mare. Pratica per un minuto.

Stampa questa affermazione di guarigione di Yogananda, mettine delle copie negli ambienti in cui esegui dei rituali, ad esempio nello specchio del bagno, in modo da poterla leggere mentre ti lavi i denti…etc.., sulla scrivania, dentro l’armadio, sul cruscotto della macchina etc…

Io comando che l’energia vitale mi ricarichi,

con volontà divina voglio che mi ricarichi,

attraverso i nervi ed i muscoli tutti,

i tessuti, le membra e tutto il mio essere,

con un fuoco vibrante e stimolante,

con ardente e gioioso potere.

Nel sangue e nelle ghiandole,

con sovrano comando io ti ordino di fluire.

Con il mio comando io ti ordino di ardere.

Con il mio comando io ti ordino di ardere.

 

L’elemento etere in noi viene stimolato ampiamente dalla musica, prova questi eccessi:

ascolta un brano di  musica psichedelica, la quale ci stimola in modo poco sano, dopo averla ascoltata, cerca questo brano di Bach dall’ampio messaggio vibrazionale e goditi la calma, la chiarezza, l’espansività:

htpps://www.youtube.com/watch?v=jyq06eoPoqk

 

gaobi.

 

 


Puoi lasciarmi un commento, o un rimando dal tuo sito.

Una Risposta a “Vishudda chakra, il suo risveglio.”

  1. Adriana scrive:

    Ciao, ho letto ad un fiato questo articolo, davvero molto esaustivo. Applicherò quanto letto ed appreso nella mia vita quotidiana, già da domani. Mi ritrovo moltissimo nella descrizione perchè sono sempre stata fortemente attratta dalle STELLE ED I CIELI!!! incredibile…ora so perchè…e spero proprio di migliorare anche la mia voce spesso rauca e le corde vocali danneggiate. Ce la devo fare!
    grazie infinite, questo sito è molto utile!!!
    Buon lavoro!

    Adriana di Reggio Emilia

Lascia un commento