Lievito di birra, uno sprint verso il benessere.

Il lievito di birra è considerato nell’alimentazione naturale un integratore ricostituente per eccellenza, tonico del sistema nervoso e cardiocircolatorio vascolare, stimolatore delle ghiandole endocrine in genere, digestivo, anti anemico, antitossico.

E’ indicato a tutti indistintamente, dal neonato all’anziano, alla donna in gravidanza e durante l’allattamento, negli stati di astenia, di demineralizzazione, in casi di intossicazione intestinale, nella stitichezza, nell’esaurimento nervoso, nelle affezioni del sistema linfatico etc..

Può essere addizionato come condimento nelle insalate o su riso integrale, il suo apporto di vitamina B rende altamente digeribili tutti i cereali; come prevenzione e mantenimento per un adulto sono consigliabili due cucchiai al giorno ( se acquistato in scaglie), per i bambini varia a seconda dell’età, è consigliabile che sia un naturopata visitando il soggetto consigliarne la quantità.

Il lievito di birra è un alimento altamente proteico, contiene tutti gli aminoacidi essenziali, è ricco di enzimi in dispensabili al processo nutrizionale come a zimasi, l’invertina, a maltasi, i fosfati etc…il tasso lipidico che è contenuto in percentuale del 2%, fornisce steroli quali l’ergosterolo elo zimosterolo; acidi grassi come a stearina, la palmitina, l’acido arachidonico, ecitine etc..

 

calorie  386,50; calcio 120 mg; fosforo 1900 mg; sodio 150 mg; potassio 1800 mg; magnesio 200 mg; ferro 20 mg; zolfo 40 mg; vitamina b1 11 mg; vitamina b2 5 mg; vitamina b3 o pp 37, 50 mg; vitamina b6 7 mg; vitamina b8 o h 1 mg; vitamina b9 o m 2 mg; vitamina d 0,9 mg; vitamina e 1,35 mg;

Il lievito di birra annovera una millenaria storia, in quanto la fabbricazione della birra conta più di 4000 anni di vita. Risulta che i popoli dell’antica Mesopotamia hanno utilizzato come alimento il lievito residuato dalla fermentazione della birra in quanto, sin da allora, fu riconosciuto il valore nutrizionale di questa sostanza.Risulta pure che i medici arabi dei popoli che occuparono a Sicilia e la Spagna, non mancavano mai di prescrivere nelle loro ricette il lievito di birra. A quel tempo non conoscevano le vitamine, le proteine, gli amminoacidi e l’incidenza organica dei sali e oligo elementi minerali, come crediamo di conoscerli noi che utilizziamo i microscopi e i reagenti chimici atti ad isolare le varie sostanze, ma con il saggio istinto e la grande osservazione, seppero trarre dagli elementi della natura il massimo beneficio organico. la saggezza istintiva vale molto di più dell’incompleta e creduta saggezza del moderno laboratorio!

Stando alle moderne conoscenze, secondo il Dott.Sontag, oggi diciamo che 100 g di lievito di birra contengono tante proteine quante ne contengono 250 g di carne; 20 volte in più di vitamina b3  e b6 rispetto ad essa, 2 volte di più di vitamina b2 rispetto al fegato; il valore proteico supera del 30 % quello della carne, inoltre contiene una quantità maggiore di tutti  gli aminoacidi ritenuti essenziali. E’ considerato l’alimento più rimineralizzante in assoluto dato l’alto quantitativo di minerali. Secondo il Dott.Hugues Gounelle, può rivendicare un posto di primo ordine tra gli alimenti di equilibrio e risparmio, ciò è dato dalla coesistenza degli acidi aminici indispensabili.

Gaobi


Lievito Alimentare Scaglie
Fonte naturale di proteine, Vitamine B1 e B9

Voto medio su 160 recensioni: Da non perdere

€ 3.74



Puoi lasciarmi un commento, o un rimando dal tuo sito.

Lascia un commento