Articoli per la Categoria ‘SWAMI KRIYANANDA’

16 aprile, perché non adesso?

“Accogli gli ostacoli; considera ciascuno di essi come una preziosa opportunità. Se non altro, ti sfidano a chiamare a raccolta le tue energie interiori per giungere alla vittoria”. SWAMI KRIYANANDA

15 aprile, perché non adesso?

” Se qualcuno ti convince che hai commesso un errore, non irritarti. E non biasimarti. Sii grato per il fatto che, ora, puoi lavorare per rimuovere quell’ostacolo alla tua felicità. L’ostacolo era comunque lì. L’averlo riconosciuto, anche se tardivamente, è una fortuna”. SWAMI KRIYANANDA

14 aprile, perché non adesso?

“Nutri aspettative gioiose dalla vita. Il vedere solo problemi può sopraffarti. Sii orientato verso le soluzioni. Accogli ogni problema come un ‘opportunità”. SWAMI KRIYANANDA

Il filosofo e il barcaiolo.

Questo è un racconto tratto dai testi di Yogananda Tanto tempo fa un dotto filosofo indù, in possesso di una vasta conoscenza teorica delle quattro “bibbie” dell’induismo, volle attraversare il sacro fiume Gange. Benché sia spesso fangoso, questo fiume è considerato sacro perché le sue acque sono benefiche per chi vi si immerge e perché […]

La vittoria dell’amore.

Racconto tratto dai testi di Yogananda. L’arcangelo Narada fu inviato da Dio sulla terra per trovare un suo vero devoto. Scese dal cielo in incognito, nelle vesti di un santo. Mentre attraversava una foresta vide un anziano anacoreta, che praticava diversi tipi di posizioni yoga e di austerità sotto le fronde di un enorme tamarindo. […]

Il giardino del Re.

Questo racconto é tratto dai testi di Yogananda. Un uomo una volta, ebbe il privilegio di essere invitato a fare visita al Re del suo paese e al suo splendido castello. L’uomo era estremamente eccitato all’idea e aspettava ansiosamente il giorno della visita.

La rana della libertà.

Questo è un racconto tratto dai testi di Yogananda. C’era una volta una rana che viveva sulle rive di un vasto e bellissimo lago. Si divertiva a nuotare ogni giorno nel lago e crogiolarsi al sole sulla vuota distesa di sabbia. Ogni tanto notava che dall’altro lato delle dune di sabbia, lontano dal lago, proveniva […]