L’importanza di essere felici, pensieri del Dott. Edward Bach.

“Nella vera guarigione, il nome e la natura della malattia fisica non hanno alcuna importanza. Malattia del corpo è nient’altro che disarmonia tra l’anima e la mente. E’ solo un sintomo della causa e poiché la stessa si manifesta differentemente in quasi ogni individuo, cerca di toglierla, e le conseguenze della malattia, qualunque esse siano, spariranno automaticamente. Possiamo comprendere questo più chiaramente prendendo come esempio il suicidio. Non tutti i suicidi si annegano, certi si gettano nel vuoto, altri prendono veleno, ma dietro tutto questo c’è disperazione; aiutarli a superare la loro disperazione, a trovare qualcosa o qualcuno per cui vivere, li farà guarire per sempre. Semplicemente impedendo loro di avvelenarsi i si salverà momentaneamente, ma più tardi possono provarci ancora. Anche la paura agisce sulla gente in modi diversi: certi impallidiscono, altri arrossiscono, certi diventano isterici, mentre altri rimangono senza parole. Niente potrà spaventarli spiegando loro la paura, mostrando loro che sono abbastanza grandi da superare e affrontare qualunque cosa. Il bambino non si preoccuperà più delle ombre sulla parete se g li sarà offerta una candela e mostrato come farle danzare su e giù. Per tanto tempo abbiamo additato il batterio, il tempo, il cibo che mangiamo, come le cause della malattia, ma parecchi di noi sono immuni dall’epidemia di influenza, molti amano il vento freddo, altri possono mangiare formaggio e bere caffè a tarda notte senza avere cattive conseguenze. Niente nella natura può farci male quando siamo felici e in armonia, al contrario tutta la natura è lì per nostro uso e godimento. E’ solo quando permettiamo al dubbio e alla depressione, all’indecisione e alla paura di penetrarci che diventiamo sensibili alla forza esterna. Quindi è la vera causa dietro la malattia che è più importante, lo stato mentale dle paziente stesso e non la condizione del suo corpo. Qualsiasi malattia, comunque grave e duratura, sarà curata col riportare al paziente la felicità e il desiderio di continuare con il suo lavoro nella vita. Molto spesso è solo una piccola alterazione nel suo modo di vivere, qualche piccola idea fissa che lo fa diventare intollerante con gli altri, qualche senso sbagliato di responsabilità che lo tiene in schiavitù quando potrebbe fare il suo lavoro così bene. Ci sono 7 stadi nel guarire dalla malattia, questi sono:

PACE, SPERANZA, GIOIA, FIDUCIA, CERTEZZA, SAGGEZZA, AMORE.”

Tratto dal libro “Le opere complete”, pagine 146-147-148, edizione del 2002.

Edward Bach - Le Opere Complete Edward Bach – Le Opere Complete 

La biografia dell’inventore dei Fiori di Bach

Edward Bach

Compralo su il Giardino dei Libri

gaobi.

 

 


Puoi lasciarmi un commento, o un rimando dal tuo sito.

Lascia un commento