Uso adeguato della riflessologia.

Quale riflessologia è più opportuna quando i piedi sono sofferenti?

La riflessologia è una tecnica molto valida per ritrovare il benessere psico fisico, quando si osserva il ricevente diviene fondamentale capire quale riflessologia è più utile in quel momento: riflessologia plantare, palmare o facciale?

La scelta si basa principalmente sulle condizioni di benessere di viso, mani e piedi, in particolare, non agire direttamente su:

tagli, lividi, lesioni cutanee, calli, verruche, duroni.

Perciò se abbiamo un piede che presenta le sofferenze sopra descritte è più opportuno eseguire i trattamenti riflessologici su mani e viso.

Una regola importante della riflessologia è quella di non agire direttamente su una zona che mostra ipersensibilità, se non con estrema leggerezza e velocità, in genere al tatto si presenta morbida e vuota, necessita perciò di essere tonificata. Sarebbe più opportuno lavorarla delicatamente su i punti riflessi di viso, mani e piedi stando sempre iper attenti alla sensibilità tattile del ricevente.

Gaobi

 

Riflessologia Riflessologia
Tecniche manuali per il benessere e la salute
Barbara Kunz – Kevin Kunz

Compralo su il Giardino dei Libri


Puoi lasciarmi un commento, o un rimando dal tuo sito.

Lascia un commento